Torre Pineto

La storia di Pineto

Pineto è un villaggio di evidente origine medievale che si trova sul displuvio tra i torrenti Tassaro e Volvata. Nel paese sono presenti due fabbricati appartenenti in passato alla famiglia dei Da Palude: più volte restaurati conservano tuttora particolari architettonici di rilievo: finestre architravate, volte, loggiati.
Nel centro della borgata si trova una casa-torre con un portale difensivo medievale, che mostra nella chiave del tetto un caratteristico rosone in pietra, di epoca più tarda. Notabile l’oratorio seicentesco dei Da Palude ed alcune case appenniniche con “balchio”, anch’esse risalenti al XVII sec.




La proprietà

Pineto di Vetto: piccola borgata tipica dell’Appennino, a pochi km dal capoluogo Castelnovo Monti: centro turistico molto importante per la sua organizzazione e per i servizi che offre ai più giovani e alle persone più anziane, oltre a quelli di ordinaria importanza.

La borgata è piccola, intima ed è servita da bar, ristorante e rivendita di generi alimentari. Immersa nel contesto panoramico della Val d’Enza.

Torre in sasso tipologica del 1100, di interesse storico, presenta una piccola area cortiliva di 100 mq, con parere preventivo già rilasciato dal Comune di Vetto per la realizzazione di due unità abitative.




Image